Riforma #Copyright UE, facciamo chiarezza.
Ecco a grandi linee cosa comporta la normativa che dovrà essere introdotta all’interno dei singoli Stati:

1⃣ Facebook, YouTube e gli altri big del web sono penalmente responsabili per le violazioni sul diritto d’autore dei contenuti da loro ospitati. Ciò non coinvolge piccole e micro piattaforme

2⃣ Gli snippet saranno considerati una proprietà intellettuale, per tanto non potranno essere condivisi senza il pagamento del diritto d’autore. Il discorso non viene applicato a link accompagnati da singole parole.

3⃣ Le case editrici dovranno remunerare i giornalisti cedendo loro parte del ricavato degli articoli. 

4⃣ Le piattaforme di cui sopra dovranno dotarsi non di algoritmi, ma di sistemi rapidi per l’invio di segnalazioni, che saranno valutate da umani e non da bot, per evitare un’ingiusta rimozione di un contenuto.

5⃣ Gli artisti possono richiedere una remunerazione supplementare da chi sfrutta le loro opere quando il compenso corrisposto originariamente è considerato troppo basso rispetto ai benefici che derivano dall’uso delle stesse.

6⃣ Sono esclusi dai casi precedenti #Wikipedia, le risorse Open Source e i contenuti parodistici come i meme.